Restauro conservativo

Restauro conservativo

Il complesso di S. Giovanni Battista, in origine, ospitava le suore di Santa Chiara e fu edificato agli inizi del 1601, mentre l’annessa chiesa comunale, dedicata a S. Giovanni Battista, fu edificata tra il 1640 e il 1650. Nel 1861, con la soppressione del convento, anche la chiesa venne chiusa e sconsacrata nel 1865. L’edificio, quasi interamente di proprietà comunale, è interessato da lavori di consolidamento statico e restauro finanziati con contributi elargiti ai sensi della L. 219/81 visti i notevoli danni causati dal sisma del 23/11/1980. Allo stato attuale l’interno dell’edificio si presenta allo stato grezzo necessitando quindi, di opere di finitura e impiantistica. L’amministrazione comunale intende dedicare gran parte del complessa alla “cultura” e alla “ristorazione” ponendo a base di gara le seguenti destinazioni: galleria civica, negozi e foresteria comunale al piano terra mentre su altri livelli musei, ristorante e servizi annessi (accoglienza, sala riunioni, ecc). Il progetto definitivo prevede in sintesi la realizzazione delle finiture oltre che delle migliorie relative in particolar modo agli impianti (elettrico, antincendio, rilevazione fumi, predisposizione antintrusione, ecc…). Importanti scelte inoltre sono state fatte a livello architettonico, tra cui si prevede, tra l’altro, l’eliminazione delle barriere architettoniche e la sistemazione dello spazio esterno.sezione colorata
pianta colorata

Info

Restauro conservativo

Lavori di recupero del complesso monumentale di San Giovanni Battista

Località

Cava de’ Tirreni, SA

Importo dei lavori

€2.944.000,00

Indicazione delle categorie

E.03 (I/c), E.13 (I/d), IA.01 (III/a), IA.02 (III/b), IA.04 (III/c), P.02 (I/d)

prestazione svolta

Progettazione definitiva